Rimani sempre aggiornato sulle notizie di dorgaligonone.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Antonio Mesina, la punta di Dorgali in forza al Castiadas

Il capocannoniere lavora al salto di qualità

| di Chiara Bacchitta
| Categoria: Personaggi
STAMPA
Antonio Mesina 2015

La 31ma giornata del campionato di Eccellenza sarda è alle porte e, al vertice della classifica cannonieri, troviamo una bella sfida tra la punta di Dorgali nel Castiadas, Antonio Mesina e Sergio Nurchi, attaccante della capolista Muravera.

Anche questa una stagione d’oro per il ventiduenne dorgalese, un fuoriquota in continua crescita, studente in Economia e Commercio a Cagliari e - attualmente - capocannoniere con 30 reti. Mesina contribuisce ad alimentare le speranze d’alta classifica del Castiadas con alcuni poker, ormai una sua specialità: infatti, per ben tre volte durante questa stagione ha terminato la partita con 4 gol.

La carriera sportiva di Antonio, classe 93, prende il via 16 anni fa quando all’età di 6 anni inizia a giocare nel settore giovanile con la Polisportiva Dorgalese. Le sue doti fanno subito breccia nel cuore rossoblu infatti, all’età di 15 anni (stagione 2008/2009) esordisce con la prima squadra in prima categoria.
Il risultato è buono ed in seguito viene convocato nella Rappresentativa Sarda Allievi laureatasi Campione d’Italia nel torneo svolto in Sicilia.
Nella stagione2009/2010, a soli 16 anni, disputa le sue prime partite con la Polisportiva Budoni. Inizialmente con la Juniores Regionale ed in seguito, a gennaio, in Prima Squadra Serie D con 10 presenze e 1 gol.
Nella stagione 2010/2011 si trasferisce all’Ascoli Calcio nella categoria Primavera disputando 2 partite ufficiali fino a dicembre quando ritorna al Budoni in Serie D (dove in due stagioni ha totalizzato 19 reti).
Nella provincia di Olbia-Tempio si trattiene per altri due anni fino al conseguimento del diploma quando decide di proseguire gli studi a Cagliari e di trasferirsi nel campionato di Eccellenza con il Samassi nella stagione 2013/14, facendo 17 gol e portando alla salvezza la squadra.

La sua forza ed il suo talento non passano certo inosservati, anche Zdenek Zeman aveva parlato a suo favore nel primo mese del 2015 prima di essere esonerato dal Cagliari, ora la situazione è di nuovo cambiata e c’è da sperare in un ritorno alla carica da parte del club rossoblu che potrebbe acquisire il giovane calciatore.
Ma lui cosa ne pensa?

Si è parlato del tuo trasferimento a Cagliari con Zeman ma poi non si è concluso niente, come mai?
È girata questa voce poi non so per quale motivo non si sia fatto nulla.

Dopo l’esperienza come fuori quota in serie D con il Budoni e questa bella stagione pensi possa essere tra i tuoi obiettivi ritornare tra i professionisti?
Il mio obiettivo è migliorarmi sempre quindi sì, è un obiettivo andare nei professionisti

Come ti trovi a giocare in attacco con Emiliano Melis, ex giocatore del Cagliari?
Giocare con Emiliano è facile perché oltre ad essere un grande giocatore e un'ottima persona e con lui ho solo da imparare.

Ad oggi sono 30 i gol realizzati in questa stagione, da quando a 15 anni hai iniziato a giocare tra i “grandi” quanti ne conti? Ti va di descriverci quello che pensi sia stato il più bello?
I più belli penso siano stati i 2 da centrocampo, uno l'anno scorso e uno quest'anno, e uno di rovesciata l'anno scorso. Così a memoria, ne conto circa una 70ina.

Riesci a conciliare l’università e il calcio a questo livello?
Ci vogliono molti sacrifici ma si può fare tranquillamente se ci si organizza.

Quale il tuo pregio e quale il tuo difetto più grande in campo?
Il mio pregio in campo penso sia il fatto di impegnarmi sempre e fare le cose seriamente pur divertendomi, ogni volta. Difetti? Tanti, e devo limarli per migliorarmi sempre!

Pensi di essere un punto di riferimento per i tuoi compagni?
Dovresti chiedere ai miei compagni! Io cerco di dare il massimo e di aiutare la squadra facendo più gol possibile.

In bocca al lupo Antonio, il campionato non è ancora concluso e vale ancora l’incoraggiamento fatto da tua nonna Michelangela la scorsa settimana “E commo chi che l’ade superau ... Narali ad Antonio chi non si che acada colare dae nessunu ...”.

Chiara Bacchitta

Contatti

redazione@dorgaligonone.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK