Rimani sempre aggiornato sulle notizie di dorgaligonone.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Gaetano Mura Velista dell'anno 2017

Il navigatore oceanico premiato al Tag Heuer VELAFestival di Santa Margherita Ligure

| di G N
| Categoria: Sport | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Gaetano Mura è il Velista dell'anno 2017. Il prestigioso premio è stato assegnato dalla giuria del Tag Heuer VELAFestival organizzato dal Giornale della Vela, composta da esperti del settore, venerdì scorso a Santa Margherita Ligure. Il navigatore oceanico di Cala Gonone ha prevalso sugli altri quattro finalisti individuati dai giurati e si è aggiudicato il premio più importante. "Sono soddisfatto sia per le migliaia di voti ricevuti da chi crede in me" sottolinea il velista che nella prima fase della selezione riservata al pubblico ha  raggiunto un ottimo risultato. Entrato in finale ha conquistato gli esperti che lo hanno proclamato Velista dell'anno: "La decisione dei giurati è motivo di orgoglio perché si tratta di addetti ai lavori che conoscono  la complessità della preparazione di un 'impresa come il giro del mondo in solitaria e senza assistenza".

La motivazione della giuria:"Ci ha fatto sognare e, anche se non è riuscito a completare il giro del mondo in solitario senza scalo sul Class 40 Italia, ha reso la vela oceanica popolare in Italia, appassionando tutti, dagli addetti ai lavori ai profani. Gaetano ci riproverà, è testardo come un vero sardo. E tutti faremo il tifo per lui, ancora una volta...”. Belle parole lette da Luca Oriani, il direttore del Giornale della Vela, sul palco di Santa Margherita Ligure del VelaFestival. 

Al link l'intervista di Gaetano dove parla della "bellissima Cala Gonone" 

 

Il velista sul fronte della comunicazione ha messo in piedi uno spettacolo dal titolo Gaetano MuraSolo che con la collaborazione del Marina Cafè Noir e del Teatro di Sardegna è stato presentato al Teatro Massimo di Cagliari con un ottimo successo di pubblico. Ora sono numerose richieste  arrivate  da numerose città in tutta Italia. Lo spettacolo vede la collaborazione del musicista Arrogalla e dell'attore Giacomo Casti che legge i diari di bordo di Gaetano. Poi le immagini dagli oceani, montati dalla regista Giovanna Fancello, e un originale progetto sonoro con la collaborazione del sound designer Stefano Guzzetti e del regista Gianfranco Mura. Suoni e rumori registrati in oceano che fanno rivere una navigazione estrema come quella del tentativo di giro del mondo.  

 

G N

Contatti

redazione@dorgaligonone.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK