Partecipa a DorgaliGonone.net

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Play The Game di Bocce: i ragazzi della SpeedySport Onlus conquistano il podio a Roma

L'emozione di uno sport nuovo!

Condividi su:

Se qualcuno nel settembre 2014, avesse previsto un 2015 da protagonisti nelle bocce per i ragazzi della SpeedySport, non sarebbe stato preso sul serio. Invece in 8 mesi è successo un miracolo!

Merito di una programmazione ben precisa, realizzata dalla Speedy in collaborazione con la regione Sardegna, l'Amministrazione Comunale di Irgoli, che ha concesso ai ragazzi l'ingresso in una struttura non nuova ma accogliente come il bocciodromo. Il successo del progetto è merito anche delle Amministrazioni Comunali che hanno partecipato con l'ASD al bando sport terapia della Regione Sardegna, dando la possibilità a tanti ragazzi di Dorgali, Irgoli, Galtelli, Orosei e Onifai di potersi confrontare con uno sport nuovo e coinvolgente. Grazie all'Assessorato ai Servizi Sociali e allo Sport del Comune di Irgoli abbiamo condiviso la struttura sportiva insieme con l'Associazione Bocciofila locale che ha messo a disposizione dei ragazzi due tecnici di primo piano: il signor Franco Apicella e il signor Giovanniantonio Chessa che con pazienza hanno spiegato ai ragazzi le prime regole delle bocce.

Ebbene dopo 8 mesi di allenamento, 8 atleti della Speedy, hanno partecipato a Roma al torneo interregionale Play The Game di Bocce che quest'anno sostuivano i tradizionali Giochi Nazionali Estivi i “Play The Games”, organizzati da Special Olympics Italia.
Un lungo appuntamento con lo sport, costituito da 27 Eventi programmati in vari week-end da marzo a giugno, che prevedono diverse tappe su tutto il territorio nazionale.
Si tratta di un unico grande evento che attraversa l’Italia, diventando un prezioso strumento per sensibilizzare vari territori, diffondere la conoscenza sulla disabilità intellettiva ed educare i più giovani alla comprensione e alla valorizzazione della diversità in ogni sua più ampia espressione.
Anche il Comitato del Lazio ha lavorato per assicurare ai nostri Atleti un’accoglienza e un’atmosfera straordinaria e per far vivere loro dei giorni indimenticabili all’insegna dello sport e dell’inclusione sociale.

3 le squadre isolane presenti a Roma: Gena ss, Stella Speciale di Cagliari e SpeedySport. 8 gli atleti dell'ASD: Ines falchi e Pasqualina Mameli di Galtellì; Severino Lai e Luciano Succu di Onifai; Riccardo Puggioni di Irgoli; Gesuino Masuri, Marina Bacchitta e Tony Cucca di Dorgali. Ottimi i risultati ottenuti dai ragazzi a Roma: Marina e Tony hanno chiuso al 5° posto,  luciano e Severino al 3° posto, Ines e pasqualina al 2° posto e infine ottimo 1° posto per la coppia Gesuino e Riccardo. Risultati  fantastici per un gruppo di ragazzi che ha avuto anche la possibilità  di visitare Roma, la città piu bella del mondo.

Lo sport è una fonte di benessere importante per i nostri atleti che da sicuri vantaggi dal punto di vista psichico e sociale. Un grande plauso quindi a Special Olympics, fantastico circuito che fa vivere tante emozioni ai nostri ragazzi facendoli sentire dei veri protagonisti.

Condividi su:

Seguici su Facebook