Partecipa a DorgaliGonone.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Febbre sarda del sabato sera a Dorgali con "Orgonittos a Ballu e' Ischina"

Il 5 agosto a Su Cucuru

Condividi su:

Anche quest'anno si rinnova l'appuntamento con la rassegna regionale dell'organetto “Orgonittos a Ballu e' Ischina” giunta alla quarta edizione.

Il gruppo Folk Thurcali per il quarto anno consecutivo, proporrà il 5 agosto 2017 dalle ore 21 in poi, in piazza Giorgio Asproni “Su Cucuru“ a Dorgali, la riuscitissima manifestazione folkloristica che vedrà sul palco 6 suonatori provenienti da tutta la Sardegna. Si avvicenderanno sul palco presentando i balli tipici e rappresentativi del loro paese di provenienza, con 2 coppie in costume, al termine, ogni suonatore, si cimenterà nel reinterpretare su “ballu 'e ischina durgalesu” Al termine delle esibizioni una giuria di anziani dorgalesi deciderà non un vincitore, ma chi più si è avvicinato a interpretare fedelmente il ballo di Dorgali per antonomasia.

Ad aprire la serata saranno i padroni di casa Alice Pira giovane e virtuosa organettista che da circa un anno ha inciso il suo primo lavoro discografico, già alla prima ristampa dopo pochi mesi, e Francesco Nieddu giovanissimo suonatore di armonica a bocca “trumba” e organetto diatonico. Da anni accompagnano il gruppo Thurcali di Dorgali nelle serate folkloristiche in giro per la Sardegna. Un viaggio nell'isola che andra' da Sarule con Pietro Tanda, a Quartu S.Elena con Celio Mocco, a Torpè con Giovanni Magrini, a Teti con Gian Paolo Melis, a Galtellì con Simone Argiolas, arrivando fino a Meana Sardo con Matteo Casula. Come ogni anno chiuderà la serata con balli in piazza per tutti, il duo Fadda -Bazzoni che da anni anima le feste e le sagre di tutta la Sardegna. A presentare la serata saranno Cinzia Carta e Alice Lovicu.

Siete tutti invitati a partecipare,sarà una serata all'insegna di musiche,costumi e colori provenienti da ogni parte della Sardegna,e per gli appassionati balli in piazza tutta la notte! Assolutamente da non perdere!

Condividi su:

Seguici su Facebook