Rimani sempre aggiornato sulle notizie di dorgaligonone.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Caro insegnante di una scuola di Dorgali che non compili il registro online … e caro amministratore pubblico che ometti di rispondere alle e-mail che ti vengono inviate dai tuoi concittadini …

Conoscete i nuovi, e non meno rilevanti giuridicamente di quelli tradizionali, diritti di cittadinanza digitale?

| di Antonella Fancello - Digital Champion DORGALI
| Categoria: Attualità
STAMPA

Esiste una legge dello stato italiano che al suo articolo 3 (parliamo del Codice dell’Amministrazione Digitale riguardante il Diritto all'uso delle tecnologie) così recita:

I cittadini e le imprese hanno diritto a richiedere ed ottenere l'uso delle tecnologie telematiche nelle comunicazioni con le pubbliche amministrazioni.

Una delle segnalazioni più comuni che ricevo da parte di genitori con figli/e iscritti nelle scuole del nostro Comune (l’ultima della serie questa mattina), riguarda l’assenza di trasparenza da parte di taluni insegnanti a causa del mancato inserimento dei voti sul registro elettronico adottato come nel resto d’Italia anche nelle nostre scuole: parliamo dello strumento che sostituisce il nostro vecchio registro fatto di carta, e che come minimo per questioni di deontologia e trasparenza non solo amministrativa, dovrebbe essere scrupolosamente compilato ogni mattina da ciascun insegnante (come da direttive MIUR, circolari, regolamenti di istituto ecc). I genitori più attenti, anche a Dorgali, verificano col proprio nome utente e la propria password semplicemente collegandosi ad internet dal proprio smartphone, ancora prima che i giovani “nativi digitali” rientrino a casa, non solo lo stato di presenza/assenza ma il voto preso in una verifica scritta o orale. Non solo: esiste un documento che ai genitori viene sottoposto ad inizio d’anno che si chiama “Patto educativo di corresponsabilità” nel quale è chiaramente indicato (utilizzando formule diverse ma che comunque non cambiano nella sostanza) che “i docenti si impegnano a provvedere con scrupolosità e costanza alla compilazione e all’aggiornamento del registro dei voti on-line”. In alcune scuole è ammessa la deroga per gli insegnanti di educazione fisica che hanno la palestra distante dalla scuola o per mancato collegamento alla rete internet. Ma quelli che mi vengono sempre più spesso segnalati sono singoli casi di insegnanti che continuano a dire “non sono obbligato/a”. La prima domanda che mi viene spontaneo fare è: ma il/la dirigente???

Ma … senza voler citare ricorsi amministrativi e ad altre azioni legali che possono essere intraprese, perché non incominciamo semplicemente ad essere cittadini digitali approfittando dei vantaggi che le tecnologie ci offrono? Il registro elettronico non è stato adottato soltanto per abbattere meno alberi ma anche e soprattutto come strumento di e-democracy, democrazia, trasparenza che mette in luce tutte le piccole “magagne” (passatemi il termine … ai miei tempi c’era prima il voto a matita, e poi quello col cerchietto … e poi quello a penna che spesso si materializzava solo il giorno dei colloqui con i genitori) di chi non è "uso" ad essere trasparente e democratico ;-)  Facciamo tutti insieme un bel passo avanti verso la trasparenza???

Stessa cosa, con appello allo stesso articolo citato del codice, per quanto riguarda amministratori che omettono puntualmente di rispondere alle e mail … ok che abitiamo in un paese piccolo, ok che ci si puo’ vedere al bar o in piazza per parlarne ma non è ok che un amministratore non dia risposta ad un’istanza ricevuta elettronicamente, ve lo dico, è reato ;-)))))

Detto questo lancio appello ai colleghi prof. che usano regolarmente il registro on line: vi prego insegnate al vostro/vostra collega come si fa ad inserire i voti al mattino nel registro online e aiutiamoci a risolvere questo piccolo problema di digital divide ;-)

 

Antonella Fancello - Digital Champion DORGALI

Contatti

redazione@dorgaligonone.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK