Rimani sempre aggiornato sulle notizie di dorgaligonone.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

XIV Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile

Grande partecipazione lunedì a Dorgali

| di Ada Fronteddu
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Dorgali, 15 febbraio 2016 - Foto: Antonella Cucca

Il lancio di cento palloncini bianchi e il sorriso di tanti bambini, è questa la formula che è stata scelta anche a Dorgali per celebrare la XIV Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile, presso l’anfiteatro delle scuole di via F.lli Cervi. Un lancio di palloncini all’unisono con quelli effettuati in ospedali, scuole e piazze di tutta Italia.

L’iniziativa, promossa a Dorgali dalla ASGOP onlus, l’Associazione Sarda Genitori Oncoematologia Pediatrica, federata FIAGOP, ha coinvolto ieri le classi della scuola materna e elementare dell’Istituto di via F.lli Cervi, la Cooperativa Coccinella e i ragazzi del Liceo Artistico Design Benvenuto Cellini. Presenti alla manifestazione la dirigente scolastica Angela Maria Serra, il vicesindaco Anna Monne, il parroco don Michele Casula, il comandante della Polizia Municipale Lucia Serra e una rappresentanza del Comando Carabinieri di Dorgali.

 “Sono contenta della riuscita dell’evento – ha dichiarato Graziella Sale, rappresentante ASGOP e organizzatrice della manifestazione a Dorgali – l’emozione è stata fortissima, ho sentito un’energia meravigliosa da parte di tutti quanti. È importante – continua – essere riusciti a coinvolgere  bambini e adulti nella diffusione del messaggio di sensibilizzazione alla prevenzione e alla cura dei tumori infantili. Se io, in qualità di mamma che ha vissuto e vive tuttora questa difficile situazione, la racconto e la condivido posso far presa di coscienza su tutte quelle persone che, una volta informate, possono sostenerci nelle nostre attività e nei nostri progetti.”

La ASGOP infatti opera a livello ospedaliero, educativo e scolastico, assistenziale, scientifico e psicologico portando avanti iniziative che aiutano nella cura del bambino a trecentosessanta gradi.

In particolare i genitori membri della ASGOP sostengono fortemente i progetti che riguardano la terapia del dolore, tutti quegli approcci terapeutici e scientifici al trattamento del dolore che possono aiutare i bambini a soffrire di meno nell’affrontare le loro difficili cure.

“ La scelta di aderire alla manifestazione nazionale non solo a Cagliari e a Decimomannu ma anche qui a Dorgali – precisa l’organizzatrice – sta a ribadire che la ASGOP opera a livello regionale ed intende sostenere in modo capillare tutte le famiglie sarde che si trovano a dover affrontare un’esperienza dolorosa come quella del cancro infantile. Intende inoltre rendere consapevoli tutte queste famiglie dell’ottima assistenza sanitaria di cui possono usufruire i malati qui nell’Isola, presso l’Ospedale Microcitemico Antonio Cao di Cagliari, Centro Regionale di Oncoematologia Pediatrica, un centro all’avanguardia che segue protocolli internazionali nella cura di queste patologie, in coordinamento con gli altri ospedali d’Italia.”

La delocalizzazione di un evento simbolico come quello di ieri è dunque funzionale allo sviluppo capillare della cultura della prevenzione e della tutela dei diritti del malato, catalizzando su questi temi l’attenzione dell’opinione pubblica, delle Istituzioni, delle famiglie e dei pediatri.

Dorgali ha colto con entusiasmo il messaggio della ASGOP e lo ha condiviso esprimendo sostegno alla ricerca scientifica e solidarietà nei confronti di coloro che sono quotidianamente impegnati nella lotta contro i tumori infantili.  

“Ringrazio a nome dell’Associazione tutti gli intervenuti alla manifestazione – ha concluso Graziella Sale – ed in particolare Graziano Murgia, i ragazzi della Protec Sardinia che ci hanno fatto dono dell’elio per i palloncini ed ancora Bachisio Pireddu, Graziella Cucca, Maria Rosaria Patteri, Francolino Ruiu, Eleonora Grispu, Elena Fronteddu e Caterina Fancello per il loro prezioso aiuto nell’organizzazione”. 

Ada Fronteddu

Contatti

redazione@dorgaligonone.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK