Partecipa a DorgaliGonone.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

NUORO. Scolaresche della scuola primaria in visita alla Questura di Nuoro

Condividi su:

Il 5 e 6 Aprile 2016, 56 bambini della scuola Primaria Ferdinando Podda - Succursale San Pietro, (due classi quarte e una quinta) hanno trascorso due mattinate nella Questura di Nuoro, ove hanno potuto visitare l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, il Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica nonché l’Ufficio Passaporti. Tra lo stupore generale dei bambini e degli operatori di Polizia, sorpresi nel quotidiano svolgimento delle loro attività istituzionali, i piccoli studenti hanno vissuto momenti di autentica emozione conoscendo le finalità del settore scientifico e le moderne strumentazioni per il rilevamento delle impronte e delle banconote false, da loro conosciute solo attraverso le fiction televisive. Numerose sono state le domande che i bambini hanno sollevato agli operatori presenti nella Scientifica dimostrando diverse curiosità e sollevando osservazioni argute e riflessive che hanno messo in difficoltà anche gli esperti investigatori. Pari stupore i bambini hanno manifestato nella locale sala operativa dove hanno scoperto le modalità di gestione delle chiamate al numero di soccorso pubblico “113”, simulando chiamate d’intervento nonché le comunicazioni via radio. Una visita alle locali cellette di sicurezza e poi, nel piazzale del cortile interno della Questura, i piccoli studenti hanno potuto osservare da vicino i mezzi dell’Ufficio Volanti, provando l’ebrezza di salire sulle moto e sulle autovetture della Polizia di Stato, hanno azionato la sirena bitonale per simulare scene di intervento. Apprese, infine, le finalità e le modalità di rilascio del passaporto i piccoli studenti hanno concluso la loro passeggiata tra l’entusiasmo generale degli insegnanti e degli operatori di Polizia. Sulla giornata trascorsa in Questura le maestre faranno redigere un tema ai singoli partecipanti. Quello più bello sarà successivamente premiato dal Questore.

Condividi su:

Seguici su Facebook