Rimani sempre aggiornato sulle notizie di dorgaligonone.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

L'acquisto del locale da adibire a centro multimediale di proprietà della SCIR spa a Cala Gonone è uno spreco di denaro pubblico!

La segnalazione del Consigliere Comunale Gian Michele Nonne

| di La Redazione
| Categoria: Territorio
STAMPA
Vista Cala Gonone da Littu - Foto: Maria Garofano

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa a firma del Consigliere Comunale Gian Michele Nonne - Candidato alle prossime elezioni regionali nella lista Comunidades per Michela Murgia Presidente - riguardante il progetto della giunta comunale guidata dal sindaco Angelo Carta, ossia il Centro Multimediale a Cala Gonone.

 

L'acquisto del locale della SCIR per realizzare il Centro Multimediale, è l'ennesimo spreco di denaro pubblico. 

Ero e rimango dell'idea che spendere 1.700.000,00 € per acquistare il locale, sia offensivo nei confronti di tutti quei contribuenti che pagano o cercano di pagare le tasse. Durante la seduta in Consiglio l'opposizione avanzò la proposta di realizzare un locale di pari superficie, a venti metri di distanza, con maggiore visibilità, in area pubblica ad un quarto del costo del locale della SCIR, ovvero circa 400.000,00 €. Avevamo chiesto di spendere la cifra rimanente circa 1.300.000,00 € in opere di interesse pubblico, rete fognaria, campo in erba a Cala Gonone o altra opera necessaria a Cala Gonone.

Ci era stata data la garanzia che prima di fare ulteriori passi il Consiglio Comunale sarebbe stato riconvocato per discutere sul come spendere i fondi qualora questi fossero arrivati (consiglio comunale 24 ottobre 2013). Invece ci troviamo una delibera della Regione Sardegna del 17 gennaio ed un articolo della Nuova Sardegna del 7 febbraio (link), che vanno nella direzione opposta.

A quanto pare "che semus arribaos a prattos lavaos". Qualora si perfezionasse realmente questa assurda idea di acquistare questo locale, sono pronto ad inviare tutta la documentazione relativa all'acquisto alla Procura della Repubblica e alla Corte dei Conti. Dopo il Cine Teatro Arena la comunità di Dorgali e Gonone non può assistere in silenzio ad un ulteriore sperpero di denaro pubblico. 

La Redazione

Contatti

redazione@dorgaligonone.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK