Rimani sempre aggiornato sulle notizie di dorgaligonone.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Anche il Comune di Dorgali ha la sua raccolta di olio commestibile esausto

| di Chiara Bacchitta
| Categoria: Varie
STAMPA

Il Comune di Dorgali conclude il 2015 con un piccolo segnale positivo volto alla tutela dell'ambiente. È stato finalmente attivato, con la società “Il Gabbiano industria ecologica srl”, un servizio di raccolta dell’olio commestibile esausto di provenienza domestica e commerciale, posizionando gli appositi cubi ecologici ( vedi foto) in due punti: a Dorgali nei parcheggi del Supermercato “Zizzone Market” in via Baluvirde e a Cala Gonone presso il Supermercato Fronteddu in via Cala Luna (angolo via Colombo).

Per oli esausti si intendono gli oli di scarto di cucina, ad esempio l'olio utilizzato per le fritture che è inquinante e, se riversato nelle fognature causa un malfunzionamento degli impianti di depurazione con aumento dei relativi costi, inoltre la sua dispersione nell’ambiente può causare danni all’ecosistema.

Ora spetta ai dorgalesi il compito di sfruttare questa possibilità per migliorare il nostro territorio: raccogliere l’olio esausto in bottiglie di plastica max da 1,5 o 2 litri oppure in taniche di plastica max da 5 litri e tappare; assicurarsi che il tappo sia chiuso bene ed infine introdurre le bottiglie e le taniche, tappate, nel foro a tendina del cubo ecologico.

Ovviamente, come riportato sul sito comunale link, è vietato: versare l’olio direttamente nel cubo ecologico, sversare l’olio per terra; introdurre nel cubo ecologico rifiuti di altra natura; introdurre nel cubo ecologico bottiglie e/o taniche contenenti sostanze diverse dagli oli esausti e abbandonare bottiglie e/o taniche e/o rifiuti di altra natura nei dintorni del cubo ecologico. 

Per usufruire al meglio della raccolta il Comune ha pubblicato anche un avviso destinato ai ristoratori e ai titolari di attività ricettive informando che, se rispettato i termini di adesione cioè il 31 dicembre 2015, gli oli di provenienza commerciale potranno essere ritirati direttamente e gratuitamente presso le sedi delle singole attività ricettive e presso i singoli ristoratori con cadenze e modalità da stabilire.  

Per ottenere eventuali ulteriori chiarimenti è possibile far riferimento al sig. Giuseppe Storiano chiamando il numero 339 21 28 199 o scrivendo alla mail info@industriaecologica.com.

Forse qualcuno, non curante dei danni che ne possono seguire, continuerà comunque a persistere con le vecchie e cattive abitudini che purtroppo non muoiono mai! Dicono che la storia ci insegna ma la realtà smentisce spesso questa affermazione, proviamo solo a fermarci un attimo e a ragionare su quanto detto da un uomo quasi due secoli fa ...

Quando avranno inquinato l'ultimo fiume, abbattuto l'ultimo albero, preso l'ultimo bisonte, pescato l'ultimo pesce, solo allora si accorgeranno di non poter mangiare il denaro."

Non vi sale un leggero senso di colpa? Ma soprattutto, non vi ispira a diventare parte attiva del cambiamento che tutti in fondo desideriamo? 

Chiara Bacchitta

Contatti

redazione@dorgaligonone.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK