Partecipa a DorgaliGonone.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La Beata dorgalese Maria Gabriella Sagheddu

Condividi su:

Maria è nata a Dorgali il 17 marzo 1914 (come si può vedere dalla carta d’identità è stata però registrata il 18 marzo) da Caterina Cucca e da Marcantonio Sagheddu. Quinta di 8 figli, è ricordata nelle memorie dei parenti e nelle varie biografie con un carattere forte e battagliero, forse una corazza creata per sopravvivere a modo suo alle difficili situazioni familiari che ha dovuto affrontare.

A 18 anni inizia in lei un cambiamento radicale che dapprima la convince a far parte dei Giovani dell’Azione Cattolica e poi nel 1935 la porta alla Trappa di Grottaferrata, dove nel 1938 offre la sua vita per l’Unità dei Cristiani.

Muore a 25 anni, il 23 aprile 1939 e viene beatificata da papa Giovanni Paolo II il 25 gennaio 1983 nella basilica di San Paolo fuori le mura, a conclusione delle preghiere annuali per l’Unità dei Cristiani.

Il 17 marzo 2014 la comunità dorgalese ha celebrato il Centenario della nascita della compaesana, la Beata Maria Gabriella, una grande giornata per il paese. Nella chiesa di Santa Caterina si è tenuta una solenne concelebrazione presieduta dal Vescovo Mons. Mosè Marcia con tutti i sacerdoti della Diocesi. Dopo la Santa Messa, una lunga processione con cavalieri, gruppi in folk, associazione e numerosi fedeli ha trasportato la Beata lungo le vie principale per fare ritorno alla chiesa parrocchiale e dare il via ai festeggiamenti civili con musica e balli tradizionali. 

Condividi su:

Seguici su Facebook