Partecipa a DorgaliGonone.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Con il bando Baddhe si accende la possibilità di valorizzare le terme di Su Anzu

Condividi su:

Martedì 8 marzo 2016 si è riunito d’urgenza il Consiglio Comunale che all’unanimità ha approvato un progetto di valorizzazione delle terme di Su Anzu (delibera n. 18) che dovrebbe usufruire del Bando Baddhe della Regione Sardegna “Contributi per la realizzazione di interventi di recupero e di riqualificazione paesaggistica di aree degradate o utilizzate in maniera impropria”, un bando pubblicato il 16/12/2015 e scaduto mercoledì 9 marzo 2016 alle ore 12.

Il progetto di “Ristrutturazione, recupero e valorizzazione delle terme pubbliche di Su Anzu” è stato realizzato dall’Arch. Luciano Deluigi e dall’Ing. Davide Fancello e prevede una spesa di € 330.000,00, dei quali € 297.000,00 oggetto di richiesta del finanziamento RAS ed € 33.000,00 di cofinanziamento comunale.

Secondo quanto pubblicato su facebook dal sindaco Angelo Carta “E’ la prima volta che il Comune di Dorgali propone un progetto per le terme di Su Anzu e spero proprio che venga finanziato. Qualora venga finanziato questo avverrà dopo le elezioni per il nuovo sindaco e il nuovo consiglio comunale. Significa che chiunque vincerà le prossime elezioni potrà beneficiare di quanto deliberato in questa seduta del consiglio comunale.”

La proposta è stata presentata in Consiglio dall'Assessore ai Lavori Pubblici Nannina Spanu (vedi video CC 8 marzo 2016) che ha sottolineato "quanto identitariamente la zona sia importante per i dorgalesi", tanto che negli anni diversi volontari si sono impegnati per il recupero della struttura compensando con lavori pro bono alle manchevolenze comunali. Questo, secondo i criteri del bando, dovrebbe aumentare il valore della proposta dorgalese che potrebbe godere di una premialità maggiore dato che "si tratta di una proposta per la quale viene fatta un'interazione con la popolazione".

Come potete vedere dai rendering di seguito il progetto prevede il recupero intero della vasca coperta con il mantenimento della struttura attuale e con la creazione di una quinta vetrata che darà maggiore valore alla struttura e all'ambiente che la circonda. L'idea ovviamente ha avuto ampio consenso popolare, speriamo di avere fortuna con il bando e soprattutto di avere la saggezza per gestirla al meglio.

Condividi su:

Seguici su Facebook