Rimani sempre aggiornato sulle notizie di dorgaligonone.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Gaetano Mura oltre l'equatore rotta verso il Capo di Buona Speranza

Il navigatore su Italia e il giro del mondo in solitario e senza assistenza

| di Ufficio Stampa Gaetano Mura
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Il navigatore Gaetano Mura nei giorni scorsi ha superato la linea dell'Equatore. La terza volta della sua biografia: nel 2009 alla Mini Transat (dalla Francia al Brasile, 31 giorni in un guscio di noce da 6 metri e 50), nel alla Jacquea Vabre, la mitica Rotta del Caffè, in doppio con lo skipper francese  ed architetto navale (ha progettato la sua barca) Sam Manuard.  

Con Italia, il nome dell barca che rappresenta l'Enit (Ente nazionale per il turismo), ha superato la mitica linea e brindato con del buon Cannonau, poi pasta alla bottarga. Eccellenze gastronomiche sarde, in giro per il mondo. 

Gaetano naviga e scrive ...

Diario di bordo 14 novembre 2016

Fantastica ....questa luna piena sul mare, al massimo della sua vicinanza alla terra.

Seduto in pozzetto a timonare per il piacere di farlo mi guardo intorno e pare che "l'Altissimo" stasera abbia acceso un riflettore su questo palcoscenico a cavallo tra i due emisferi dove una trentina di navigatori solitari ognuno in sella al proprio cavallo si inseguono al galoppo nell' immenso oceano. Non li vedo malgrado la splendida luce, c'è ancora distanza, ma li immagino e sento nell'aria lo scalpitare del plotone che arriva dalle retrovie. Mi emoziona.

Ci sarà un breve ma intenso momento di affollamento attorno a me. Sono felice di essere qui, anch'io sul mio destriero che si chiama Italia e ch'è è partita dall'isola dei Sardi col suo fantino alla volta del mondo. Sventoleremo la nostra bandiera.

Oggi è stata una giornata importante abbiamo cambiato emisfero da nord a sud, dal boreale all'australe. L' uomo per necessità ha sempre tracciato punti di riferimento e ahimè anche confini.

Abbiamo brindato e offerto al mare e agli dei con una buona bottiglia di vino che un caro amico ci ha donato.

Mi piace pensare che questa linea immaginaria e simbolica che oggi abbiamo attraversato non rappresenti un confine, ma sia piuttosto la porta verso qualcosa di nuovo. Credo sarò accontentato... davanti a me i grandi oceani del sud con tutte le incognite e i timori che il "nuovo", ogni volta, ci pone davanti, ma con, anche, la magia dell'avventura e delle nuove scoperte

Ciao a tutti

Gaetano e Italia

 

Per leggere i suoi diari e vedere i suoi video si può seguire la sua pagina Facebook https://www.facebook.com/gaetanomuravelista/

 

 

Ufficio Stampa Gaetano Mura

Contatti

redazione@dorgaligonone.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK