Rimani sempre aggiornato sulle notizie di dorgaligonone.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

In Sardegna circa 37mila imprese artigiane registrate e l’isola torna al 2001: dall’inizio della crisi perse 5.305 aziende

Folchetti: “E’ come se avessero chiuso 5 Alcoa e 12 Meridiana”

| di Federico Marini - Responsabile Ufficio Stampa Confartigianato Imprese Sardegna
| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
Maria Carmela Folchetti - Presidente di Confartigianato Nuoro

Tornare a poco oltre 37 mila imprese artigiane è come fare un balzo indietro di 14 anni. Dall’inizio della crisi sono state perse 5.305 imprese: la loro chiusura, considerando anche la forza lavoro, ha lo stesso impatto della dismissione di 5 Alcoa e 12 Meridiana”.

 

E’ amarissimo il commento della Presidente di Confartigianato Imprese Sardegna, Maria Carmela Folchetti, sui dati della nati-mortalità delle imprese sarde del 2014, appena certificati da UnionCamere Movimprese.

 

Sono infatti sono 37.713 le imprese artigiane in Sardegna al 31 dicembre dello scorso anno, una decrescita che, in pratica, riporta il comparto al 2001, quando si registrarono 37.720 aziende.

Infatti nell’ultimo anno il saldo negativo è di -1.088 imprese che corrisponde a 1.584 iscrizioni contro 2.672 cancellazioni.

Situazione pesantissima anche nelle province: Cagliari ne perde 433, segue Sassari con – 366, Nuoro con -210 e Oristano con -79.

 

E’ una situazione devastata e devastante – riprende la Presidente Folchetti che certifica, se mai ce ne fosse ancora bisogno, come pubblica amministrazione e politica, nell’ultimo decennio, non abbiano avuto i ritmi delle imprese. Questi dati, anche se in leggera frenata rispetto al terribile 2013, rappresentano il fallimento di un “sistema Sardegna” che negli anni è peggiorato e non ha dato scampo a migliaia di attività produttive e a decine di migliaia di persone che vi lavorano”.

 

Ricordiamo che l’artigianato in Sardegna rappresenta circa il 25% di tutte le attività produttive ed è stanco di essere considerato, ancora una volta, semplicemente un “numero”, per una Pubblica Amministrazione assente, per una burocrazia devastante, per una tassazione tentacolare per una politica, che fino a oggi, non ha dato risposte”.

 

 “Se questo è il segnale che arriva dal 2014 – riprende Folchetti - per il 2015, pur essendo artigiani e quindi avendo sempre un pensiero positivo, non ci aspettiamo grandi stravolgimenti. Anche perché non c’è impresa che non abbia visto intaccata la propria solidità: questo non da ora ma dai decenni passati. Alcuni indicatori parlano di una “ripresina”, ovvero di crescite di poco superiori allo 0%, ma questo, ovviamente, non potrà bastare a vedere un ennesimo segno “meno” nelle statistiche future”.

 

“La politica, nazionale e regionale – continua la Presidente – dovrà avere il duro compito di ricreare un contesto favorevole alle attività produttive, senza il quale l’inversione di tendenza sarà ardua”.

 

Confartigianato Imprese Sardegna ribadisce come la ripresa potrà esserci solo con l’approvazione definitiva del nuovo Piano Casa, attraverso il rilancio dell’attività edilizia, anche con l’apertura dei cantieri e con la riqualificazione degli edifici esistenti, con la velocizzazione dei pagamenti della Pubblica Amministrazione e  l’allentamento della stretta creditizia bancaria, che dovrà avvenire tramite il rifinanziamento dei Confidi. Inoltre sarà fondamentale tagliare nettamente la burocrazia e avviare la continuità territoriale merci.

“Solo attraverso la realizzazione di queste proposte – conclude Maria Carmela Folchetti - si potrà avere una rapida e concreta ripresa di tutti i settori produttivi della Sardegna”.

 

Imprese artigiane in Sardegna dal 2000 al 2014

Saldo al….

Imprese registrate

Differenza sull’anno prima

31-12-2000

36.985

 

31-12-2001

37.720

 

31-12-2002

38.952

 

31-12-2003

40.134

 

31-12-2004

41.188

 

31-12-2005

41.629

 

31-12-2006

42.194

 

31-12-2007

42.837

 

31-12-2008

43.018

 

31-12-2009

42.522

 

31-12-2010

41.972

 

31-12-2011

41.155

 

31-12-2012

40.098

- 1.057 imprese

31-12-2013

38.803

- 1.295 imprese

31-12-2014

37.713

-1.090 imprese

 

 

Imprese Artigiane nelle Province

 

Saldo 31-12-2014

Iscrizioni

Cessazioni

Saldo

Cagliari

14.272

634

1067

-433

Oristano

3.258

151

230

-79

Nuoro

6.822

259

469

-210

Sassari

13.361

540

906

- 366

SARDEGNA

37.713

1584

2672

-1.088

 

Federico Marini - Responsabile Ufficio Stampa Confartigianato Imprese Sardegna

Contatti

redazione@dorgaligonone.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK