Partecipa a DorgaliGonone.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La Regione Sardegna rinuncia all'autonomia concessa da 64 anni!

Dorgali procede con la richiesta di perimetrazione e zona franca al consumo

Condividi su:

Un incontro proficuo e chiarificatorio all’assemblea tenuta questa mattina presso la Sala consiliare di Dorgali.
Il Comitato Dorgali Zona Franca ed i cittadini partecipanti hanno ricevuto risposte ed input positivi da parte dell’Avv. Francesco Scifo, della Dott.ssa Randaccio e dei rappresentanti istituzionali che si sono ritrovati a fare il punto della situazione.

Lo stato in cui ci troviamo adesso non è dei migliori, secondo la Dott.ssa Randaccio e l’Avv. Scifo, con la Legge Regionale del 2 agosto 2013 (N° 20) votata all’unanimità dai partiti in Consiglio regionale, la Sardegna “si è data la zappa sui piedi”! Rinuncia ad un’autonomia speciale proposta da 64 anni, secondo l’Avv. Scifo, per due motivi «la volontà di scaricare la “patata bollente” allo Stato Italiano ed il fatto che una grossa parte della politica non vuole la zona franca!».
La soluzione è, tramite una delibera di giunta se già in possesso di delibera consiliare, fare richiesta alla Regione perché i rispettivi territori comunali compresi nella zona industriale siano inclusi nella perimetrazione prevista dalla Legge in questione.
Secondo l’Avvocato e la Dottoressa, questo sarà confermato entro mercoledì con un comunicato stampa dal Presidente della Regione Cappellacci con il quale hanno avuto un incontro nelle prime ore del mattino proprio per discutere del dissesto approvato all’unanimità dai partiti in Consiglio regionale.

Purtroppo si è registrata una minima presenza di sindaci delle province di Nuoro e Ogliastra, a fare onore alla causa in questione e, di più rilevanza, ai cittadini che rappresentano nei rispettivi paesi sono stati: il Sindaco di Dorgali Angelo Carta, Graziano Spanu Sindaco di Lodè, Davide Ferreri Sindaco di Lanusei, Luciano Loddo Sindaco di Tertenia, Giorgio Lorrai Vice Sindaco di Urzulei, Dionigi Deledda Sindaco di Orgosolo e Giacomo Mameli Segretario Comunale di Tortolì.

Parole incoraggianti quelle del nostro Sindaco Angelo Carta, nonostante l'amarezza per il manifestarsi della guerra in corso tra Consiglio e Giunta Regionale, afferma infatti con sicurezza che il Comune di Dorgali procederà alla richiesta di perimetrazione, consapevole del fatto che con la Legge del 2 agosto «si torna indietro per fare ancora un altro passo avanti!»

Domani seguiranno ulteriori informazioni oltre alla pubblicazione del video dell’assemblea, ora tutti al concerto della Zona Franca in Tour a Cala Gonone!

Condividi su:

Seguici su Facebook