Rimani sempre aggiornato sulle notizie di dorgaligonone.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Il Presidente della Cantina racconta l'emozione più grande al Vinitaly

Premio Cangrande “Benemeriti della Viticoltura Italiana”: un grande riconoscimento per Dorgali

| di Chiara Bacchitta, Responsabile Redazionale
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Il Presidente della Cantina Sociale Dorgali, Lino Fancello, condivide con i nostri lettori l'emozione del 10 aprile a Veronafiere dove, in occasione del 50° Vinitaly, ha avuto l'onore di rappresentare una delle cooperative più attive e longeve del nostro paese e ricevere il prestigioso riconoscimento “Benemeriti della Vitivinicoltura Italiana”.

Il già Premio Cangrande, da quest'anno dedicato all'ideatore del Vinitaly, Angelo Betti, è stato assegnato seguendo le indicazioni degli Assessorati regionali all’agricoltura che hanno segnalato le aziende che, con la propria attività professionale o imprenditoriale, hanno contribuito e sostenuto il progresso qualitativo della produzione viticola ed enologica della propria regione e del proprio Paese.

DI seguito le parole di Lino Fancello:

Devo essere sincero, al VINITALY quest’anno, credo di avere vissuto uno dei momenti più importanti ed intensi della mia vita professionale.

È stata un’emozione unica, indescrivibile, ricevere le congratulazione dal Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella.

Un’emozione che vorrei venisse condivisa con tutti gli Amministratori, i Soci, i Dipendenti e i Collaboratori della Cantina di Dorgali.

Il Cangrande “Benemeriti della Viticoltura Italiana” è un prestigioso riconoscimento che viene assegnato a coloro che, con la propria attività professionale e imprenditoriale, hanno contribuito e sostenuto il progresso qualitativo della produzione viticola ed enologica della propria regione.

Non è un premio qualsiasi, è il riconoscimento più importante che può essere attribuito ad un’azienda che opera nel nostro settore, non a caso da quest’anno in occasione del 50° anniversario è intitolato ad Angelo Betti fondatore ed ideatore del Vinitaly.

Il premio alla cantina è un premio a chi ha creduto e crede fermamente che la strada imboccata nove anni fa’ sia quella giusta, non esistono a mio avviso alternative a questo processo di cambiamento e di rinnovamento.

Non è per nulla semplice per una cooperativa emergere nel panorama vitivinicolo nazionale, non ha caso siamo stati l’unica realtà cooperativa premiata.

Riprendo per un attimo, perché credo siano molto eloquenti, le parole espresse dall’Assessore all’Agricoltura, On. Elisabetta Falchi, in occasione del Vinitaly, quando afferma: "La grande qualità della produzione della Cantina di Dorgali, valorizzata anche dai tanti riconoscimenti ricevuti in questi anni, è il risultato dell'impegno e del lavoro attuato in questi anni dai suoi soci, che grazie a investimenti graduali hanno saputo renderla funzionale e produttiva senza mai perdere di vista ciò che rende speciale un vino. Non possiamo dimenticare il ruolo sociale di questa cooperativa nel territorio in cui opera, un territorio che comprende ben 10 Comuni limitrofi a Dorgali, nel quale questo sistema di imprese ha saputo creare un modello di aggregazione, una filiera che funziona e sa vendere il proprio prodotto in Sardegna e sul mercato nazionale e internazionale".

Un riconoscimento all'impegno e alla passione di un gruppo di lavoro serio e maturo, una vittoria importante per l'intero staff della Cantina ma anche per l'intero paese che con orgoglio in questi giorni ha sfoggiato la notizia soprattutto sui social network, contribuendo positivamente allo sviluppo della nostra reputazione sul web.

Complimenti a tutti! Ad maiora! 

Chiara Bacchitta, Responsabile Redazionale

Contatti

redazione@dorgaligonone.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK